Nuovo Suv Seat, ideale per la famiglia

Vuoi sapere se il nuovo SUV Seat fa per te e la tua famiglia? Scopri i dettagli di Tarraco ma anche di Ateca, dalle dimensioni più contenute.
Tarraco

Parliamo di casa Seat, perché da qualche anno a questa parte sta proponendo interessanti alternative che non possiamo non considerare valutando l’acquisto di un suv di medie o grandi dimensioni. Pensando ad un acquisto con finalità familiari, non possiamo non parlare del nuovo suv Seat Tarraco, che a nostro modesto parere, è un’auto molto interessante sia per quanto riguarda il prezzo che la vettura nelle sue prestazioni e nelle sue dotazioni. Parleremo inoltre anche al Suv Ateca, che è sicuramente di dimensioni più modeste rispetto alla Tarraco, ma che può essere interessante per chi cerca un suv piccolo.

Ma andiamo con ordine, partendo dal Suv Seat Tarraco.

Nuovo Suv Seat, anche 7 posti

Tarraco è un Suv di grandi dimensioni di 4,74 mt. La puoi avere anche con 7 posti, per esigenze allargate. Questo suv nasce sulla stessa piattaforma della Skoda Kodiaq e della Volkswagen Tiguan Allspace, la versione 7 posti della Tiguan. Decisamente spaziosa, offre grandi volumi anche nel bagagliaio. Parliamo di 760 lt per la versione 7 posti e di 700 lt per quella a 5. Per non parlare delle dimensioni dello stesso con i sedili abbassati, fino a 1912 lt. L’abitacolo inoltre è molto spazioso ed accogliente, con una plancia che ospita uno schermo ad 8 pollici con connettività Apple CarPlay e Android Auto. Il cruscotto digitale di serie offre visualizzazioni personalizzate. Puoi scegliere la tua grafica più classica o più digitale, decidere se avere sottomano le mappe di navigazione, la segnaletica stradale o altre informazioni. Tutto in maniera molto semplice. Il cruscotto elegante si integra armoniosamente dando alla vettura un aspetto curato, con belle rifiniture, come anche le cugine Skoda e Volkswagen. L’abitabilità è resa comoda e gradevole grazie anche al clima a 3 zone, ai sedili riscaldabili, sia anteriori che posteriori.

Nuova Tarraco, tra sicurezza e funzionalità

Passando alla guida, non possiamo non accennare la comodità del park assist che aiuta, su un SUV di queste dimensioni, a sentire la macchina ancor più facile e maneggevole. Le funzionalità del Virtual Cockpit ti forniscono informazioni rilevanti, grazie anche alla telecamera anteriore integrata che ti informa sui limiti di velocità e sui divieti in maniera anticipata. I sistemi di sicurezza, in caso di incidente, sono molto elevati. Il sistema Pre-Crash Assist aumenta il blocco delle cinture di sicurezza e chiude i finestrini in caso di pericolo di urto. In caso di ribaltamento della vettura, il sistema attiva i sistemi di emergenza, come la chiamata. Durante il viaggio invece, il sistema di Traffic Jam Assist calcola la distanza dalle altre vetture nel traffico e il Sistema Lane Assist regola la velocità della tua auto per evitare l’abbandono della corsia. Il Front Assist rileva invece i pedoni o una vettura davanti, inserendo la frenata automatica. La casa Seat non ha lasciato nulla al caso, la sicurezza è al primo posto. Tra le funzionalità più interessanti in fatto di comodità, citiamo anche il Virtual Pedal che ci rende facile l’apertura del bagagliaio anche con le mani impegnate.

Nuovo Suv Seat tra design e guida

Le luci al led e il design definito e classico, rendono questo SUV Seat molto accattivante. I cerchi in lega da 20’’ aiutano ad avere una guida comoda, anche per lunghi spostamenti. La comodità degli spazi interni, associati ai sedili di alta gamma fanno sì che la Seat Tarraco si adatti bene sia alla vita di tutti i giorni che ai viaggi a lunga percorrenza. I profili di guida che puoi scegliere comprando la nuova Tarraco sono numerosi. Dalla gamma “Confort” a quella “Sport”, puoi svegliere il modello che più si adatta alle tue esigenze di guida. Inoltre, se sei un amante della guida in montagna, puoi scegliere la Tarraco in versione a trazione integrale permanente 4Drive. I motori oggi sono 2 benzina (1.5 TSI da 150 CV e 2.0 TSI da 190 CV) e un diesel 2.0 da 150 o 190 CV. Da quest’anno possiamo avere la versione Tarraco FR dall’allestimento sportivo e non manca anche in casa Seat anche il lancio della versione ibrida plug-in da 245 CV, con batterie ricaricabili dall’esterno. Lo attenderemo presumibilmente per il 2021.

Ma non abbiamo parlato ancora di prezzi. Il sito ufficiale Seat lancia la sua Tarraco con il prezzo base di 26.175€. Un prezzo veramente imbattibile considerando la concorrenza in questa categoria, sommate anche alla qualità vista sopra. La concorrente Kodiaq parte da prezzi simili, mentre la Tiguan Allspace ha decisamente prezzi più alti, meno abbordabili.

Passiamo ora anche ad accennare al suv più piccolo, Ateca. Vediamola di seguito.

Ateca, SUV di medie dimensioni di Seat

Questo Suv Seat dalle dimensioni più compatte è costruito sulla base della Leon e potrebbe eguagliarsi alla sua cugina Tiguan, se non fosse che gli spazi interni sono un po’ più “ristretti” essendo in altezza più bassa di qualche cm. Se non ti serve un SUV veramente spazioso come la Tarraco, questo può essere una buona alternativa per una famiglia di 4 persone. Il bagagliaio ha una capacità dai 485 ai 1604 lt, con i sedili ribaltati ed è lunga 4,36 mt. Grazie alle sue dimensioni non troppo eccessive, si muove bene anche in città. Anche questo medio SUV Seat ha dotazioni importanti come la Tarraco, dal Cruise Control con Front Assist e il Traffic Jam Assist e molti sono di serie.

Alla guida, si dimostra un’auto sicura e agile, anche nelle curve. Molte le versioni di motori disponibili, 3 benzina e 2 diesel. Non manca anche in questo SUV la versione a trazione integrale per le tue esigenze off road e la Versione Ateca FR dalla grinta sportiva, se vuoi un pizzico di brio in più. La Seat Ateca viene proposta sul mercato ad un prezzo di listino veramente interessante per la sua categoria, da 20.600 €.

Nel corso del 2020 dovrebbero esserci delle novità sul restyling di Ateca, sia per quanto riguarda il design sulla parte anteriore del suv, sia per quanto riguarda le motorizzazioni, con l’ingresso del nuovo 2.0 TDI Evo mild-hybrid. Le vedremo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *