Macchine ibride: come funzionano e quali sono le migliori.

Auto ibride

Le macchine ibride funzionano con due motori: uno a benzina e uno elettrico. Due motori diversi e contrapposti, che, nelle auto ibride, creano un’unione amica dell’ambiente e della guida. Per questo motivo, per il loro lato ecologico, dovrebbero essere maggiormente diffuse. Proprio perché hanno un occhio di riguardo verso il futuro dei nostri figli.

Come dicevamo, le macchine ibride rappresentano la migliore soluzione per contrastare i disastrosi effetti dell’inquinamento da gas di scarico. Tra i principali effetti, ricordiamo il riscaldamento globale e i cambi climatici, le cui conseguenze non sono ancora del tutto prevedibili.

Un’auto ibrida consente, infatti, di dimezzare le emissioni inquinanti e di salvaguardare l’ambiente. In questa piccola guida, abbiamo cercato di aiutarti nella scelta delle migliori auto ibride per la tua famiglia. Tuttavia, per una scelta consapevole, è utile che tu conosca anche il funzionamento delle macchine ibride, altrimenti conosciute solo come “ibride”.

Macchine ibride: cenni storici e funzionamento

Le prime automobili ibride risalgono ai primi anni del secolo scorso. La prima vettura con motore ibrido venne inventata dal tedesco Henry Pieper nel 1905. La prima auto ibrida con motore elettrico e a benzina venne invece messa in commercio in Canada nel 1914. La storia delle macchine ibride è dunque molto lunga e lastricata di “lacune” informative. Per conoscere e apprezzare davvero le vetture ibride, bisogna giungere alla fine degli anni Novanta, grazie agli investimenti della Toyota, azienda automobilistica giapponese che per prima ha aperto la strada alla commercializzazione delle auto ibride elettriche. Per capire il funzionamento della macchina ibrida, basta studiare il funzionamento delle auto ibride della Toyota (modelli Hybrid) che funzionano con un sistema di propulsione ibrido misto. Devi, infatti, sapere che le macchine ibride sfruttano tre diversi sistemi di propulsione:

Toyota Ibrida
Toyota Hybrid
  • Ibrido parallelo
  • Ibrido di serie
  • Ibrido misto

Le macchine ibride sono composte da un doppio sistema di propulsione, termico ed elettrico. Hanno, in pratica, due motori, uno elettrico e uno a benzina.

In base al tipo di “spinta” che questi due “motori” esercitano sul veicolo, avremo una propulsione parallela, di serie o mista. Nella propulsione ibrida parallela, la potenza motrice (sulle ruote) viene fornita da entrambi i motori, elettrico e termico. Nella propulsione ibrida di serie, invece, la potenza motrice viene fornita solo dal motore elettrico, che, a sua volta, viene ricaricato dal motore termico. La propulsione ibrida di serie viene usata nelle locomotive. Nella propulsione ibrida mista, infine, sono presenti elementi di funzionamento della propulsione parallela e di serie, in modo da avere un veicolo versatile e adatto a tutte le esigenze.

Con un’auto ibrida mista, infatti, si può guidare solo in modalità elettrica in città o in tutti i casi in cui non si ha bisogno di velocità elevata. La modalità a benzina, invece, si attiva nei casi in cui si ha bisogno di una maggiore potenza. Per le loro caratteristiche, le macchine ibride possono avere un prezzo lievemente superiore ai veicoli tradizionali, ma sempre più basso delle auto completamente elettriche. Scopri di più al paragrafo successivo.

Auto ibride: prezzi

I prezzi delle auto ibride dipendono dal tipo di veicolo, dall’allestimento e dalla marca. Si passa dai 17 mila euro della Suzuky Hybrid, ai 25 mila euro della Kia, fino ai 34 mila euro della Toyota Rav4. Come puoi notare, i prezzi delle macchine ibride nuove non sono poi così elevati. Quelli appena citati sono addirittura considerati i migliori prezzi delle auto ibride del 2019. Tuttavia, se cerchi altri modelli e marche di auto ibride, ti invitiamo a leggere il prossimo paragrafo.

Hyundai ibrida

Hyundai Ibrida
Hyundai Ioniq

Il modello ibrido della Hyundai si chiama Ioniq ed è l’auto di punta della casa coreana. Immesso sul mercato nel 2016, questo veicolo ibrido viene venduto in tre versioni: modalità elettrica; modalità ibrida con la classica coppia di motore elettrico/ benzina e in versione plug-in. Per quest’ultima modalità, consulta il paragrafo sotto. La Hyndai Ioniq ibrida 1.6 a km0, con allestimento base, costa solo 26 mila euro. Questa vettura è considerata una delle migliori auto ecologiche della Hyundai. L’auto, a cinque posti, è molto spaziosa e con un bagagliaio che ha una capacità massima di 1410 litri.

Se invece ti interessa valutare un suv, la nuova Hyundai Kona Hybrid può fare al caso tuo. Gli abbiamo dedicato un intero articolo, leggilo e facci sapere nei commenti cosa ne pensi!

Auto plug-in

L’auto ibrida plug-in consente di ricaricare il motore elettrico tramite una presa esterna, mentre l’auto ibrida normale si ricarica tramite un motore a combustione interna. L’auto ibrida plug-in funziona anche in modalità ibrida, con motore a benzina che si attiva per velocità elevate o lunghi tragitti.La ricarica delle macchine ibride avviene con recupero di energia in fase di frenata e decelerazione, che garantiscono anche fino al 10% di autonomia. La ricarica delle auto ibride plug-in, invece, avviene in otto ore tramite l’impianto domestico e in due ore tramite una centralina pubblica. Con la ricarica esterna, l’auto ibrida plug-in avrà più autonomia, consentendo una maggiore percorrenza in modalità elettrica e riducendo il consumo di benzina del 70%. La prima azienda a lanciare macchine ibride plug-in è stata la Toyota, seguita da Audi, Bmw, Hyundai, Mercedes, Mitsubishi, Porsche, Volkswagen e Volvo.

Toyota ibride modelli

La Toyota realizzò il primo modello di aiuto ibrida nel 1997. Si trattava della Yaris. Poi, seguirono la Corolla Hybrid e Corolla Hybrid Touring Sports. Da segnalare anche il crossover C-HR, la Prius e la Prius+ a sette posti. Non possiamo dimenticare nemmeno il Rav4 Full Hybrid electric, che si alimenta senza presa di ricarica. Tutti i modelli elencati si caratterizzano per design, eleganza, potenza ed efficienza. Se non sei interessato ai modelli ibridi della Toyota, scopri altri modelli di auto ibrida sotto.

Citroen ibrida

Il modello di punta della casa automobilistica francese si chiama Citroen C5 Aircross. Suv elegante e potente, che, entro fine anno, sarà commercializzato anche in versione ibrida benzina/elettrica. Il motore elettrico della Citroen ibrida garantirà zero emissioni fino a 50 km di percorrenza. Le emissioni di CO2 di questo veicolo sono molto basse, 50g per km, con una riduzione dei consumi del 40% rispetto alla versione a benzina. Con il motore elettrico, il veicolo decelererà senza dover premere il pedale del freno.

BMW ibride

Le vetture ibride della BMW hanno il design della mitica berlina, con una carrozzeria ampia e slanciata. I modelli di questa casa automobilistica usano la tecnologia plug-in. In altre parole, la ricarica elettrica avviene tramite presa esterna (abbinata alla funzione ibrida del motore a benzina). I modelli di punta sono la BMW Serie 2 Active Tourer, la nuova BMW Serie 3 Plug-in Hybrid, BMW Serie 5 Berlina Plug-in Hybrid, BMW Serie 7 Berlina Plug-in Hybrid e BMW x3 Plug-in Hybrid.

Utilitarie e city car ibride

Se invece delle grandi macchine ibride familiari, cerchi delle utilitarie ibride, dobbiamo avvisarti che sul mercato ce ne sono ancora poche, ma per poco. Stanno, infatti, per arrivare la Fiat500 x ibrida plug-in, la Panda ibrida e forse anche la Fiat Tipo. La Fiat500x ibrida plug-in arriverà nel 2020 con un allestimento sport, mentre la Panda ibrida dovrebbe sostituire la Panda elettrica nel 2023. La Fiatx500 ibrida sarà una city car perfetta da usare in città.

Crossover ibridi

Le auto più grandi, quelle che sembrano simili al SUV, si chiamano, invece, crossover. Si tratta di veicoli molto richiesti dal mercato. Oggi, questi veicoli sono anche ibridi.

Tra la migliore auto ibrida crossover citiamo la Ssangyong Tivoli, un marchio indo-coreano che offre un crossover ibrido 4×4 al modico prezzo base di 16 mila euro.

Monovolume ibrido

Tra le monovolume ibride che garantiscono una maggiore autonomia elettrica vi sono i modelli BMW che abbiamo elencato in un precedente paragrafo. Un eccellente monovolume ibrido è anche il modello Crysler Pacifica, che, negli Stati Uniti, ha spopolato grazie al doppio motore elettrico e alla sua capienza a sette posti. Un po’ elevato il prezzo del modello nuovo: 68 mila euro.

SUV ibride

Gli amanti dei viaggi lunghi e fuori strada possono anche scegliere le migliori macchine Suv ibride. Tra le più gettonate citiamo:

  • DS 7 Crossback E-Tense 4×4
  • Honda CR-V Hybrid
  • Mercedes GLE 450
  • MINI Cooper SE Countryman ALL4
  • Mitsubishi Outlander PHEV
  • Toyota C-HR 1.8 Hybrid
  • Toyota RAV4 Hybrid
  • Volvo XC40 T5 Plug-in Hybrid.

Renault ibrida prezzo

I prezzi delle auto ibride in commercio di casa Renault non sono facili da reperire. I modelli ibridi di questa marca sono la Renault Clio e il SUV. Sembra che per le loro caratteristiche, queste auto ibride possano sfidare gli ibridi della Toyota e c’è da scommetterci che lo faranno anche con il prezzo. Per conoscerlo, basta chiedere il listino delle auto ibride direttamente alla Renault Italia.

Auto ibride 4×4

Le auto ibride 4×4 ti consentono un’ampia scelta di modelli, anche usati. Puoi acquistare auto ibride 4×4 anche del 2018. Attento però alle marche. Alcune auto ibride del 2018 costano quasi quanto quelle nuove. E’ il caso dell’Audi A4 Avant 2.0 2018, che ha un prezzo di 31 mila euro. Per trovare la migliore macchina ibrida usata a un prezzo affare, dobbiamo sempre citare la Toyota. Il modello ibrido Toyota Auris TS 1.8 del 2014 costa appena 7500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *